Come Scegliere Olio da Barba ?>

Come Scegliere Olio da Barba

Oggi segnaliamo alcuni prodotti per chi cerca un olio da barba.

Per consigli generici è possibile vedere questa guida su Barbaperfetta.net.

Olio Rugiada
La prima recensione che vi propongo e che faccio con molto piacere, riguarda un prodotto che mi ha colpito sotto molti punti di vista e che a breve vi illustrerò.

Il prodotto in questione è un olio da barba, si chiama “Rugiada” ed è prodotto da “avere la barba – laboratorio“, di Treviso e quindi un olio made-in-Italy.

Ci sono un sacco di oli da barba in commercio e questo è quello che, tra quelli provati finora, mi ha dato più soddisfazioni:

– il primo punto a favore è il packaging: fin dal primo momento che si prende mano il prodotto, si capisce che è stato fatto con passione e ti da l’impressione di essere a tutti gli effetti un prodotto artigianale. Viene venduto infatti in una confezione minimalista nera con scritte in bianco, molto eleganti e ben leggibili, all’interno l’olio è contenuto in una boccetta in vetro con il tappo di legno e l’etichetta che sembra scritta con la macchina da scrivere mentre il nome del prodotto è scritto a mano con una matita: super! Si distingue subito dalle solite boccette stampate in serie;

– altro punto a favore: 100% naturale, l’olio è composto principalmente da olio di radicchio, olio di argan e olio di girasole. Ha una fragranza delicata e piacevole, una volta messe alcune gocce sulla barba l’olio viene assorbito rapidamente dalla pelle e dalla barba non lasciando la classica sensazione di unto che alcuni oli tendono a lasciare;

– terzo punto a favore: non è uno dei tanti prodotti importati, questo è un prodotto frutto di tanta passione di 3 giovani italiani che hanno creduto in un grande progetto, (avere la barba), e che hanno sfornato pochi prodotti ma di qualità, (Rugiada è l’olio, Respiro è lo shampoo e Anima la spazzola). Per cui io li ammiro e li sostengo! Forza ragazzi continuate così!

Io uso quest’olio da diversi mesi, e devo dire che non mi ha ancora stancato o deluso.
Per onor di cronaca, devo dire che qualche persona incontrata dal barbiere mi ha riferito che non si è trovata molto bene con quest’olio in quanto non riusciva a domare la barba spazzolandola, cosa che invece non accade con altri prodotti, questo è dovuto al fatto che quest’olio non unge molto, ma viene assorbito per bene dal pelo e dalla pelle andando a nutrire e proteggere la barba, per cui alcune barbe particolarmente ispide e ribelli potrebbero trovare qualche difficoltà per questo motivo. Una possibile soluzione è quello di usare semplicemente qualche goccia in più del prodotto.

La boccetta è dotata di un pratico contagocce, bastano infatti poche gocce, (che variano a seconda della lunghezza e pienezza della propria barba), da distribuire sulla barba e sulla pelle: già dalla prima applicazione si sente e si vede la differenza.

Usandolo quotidianamente, nel giro di qualche giorno si potrà notare la barba più lucente, sana e sempre profumata.

Olio a caldo Proraso
La confezione contiene 4 fiale monouso da 17ml ciascuna.

Un altro prodotto made in Italy, ma non penso proprio che in questo caso sia fatto interamente con prodotti naturali al 100% (visto che la Proraso è un marchio molto commerciale, anche se professionale).

Il retro della confezione recita: “un trattamento obbligatorio per tutti gli amanti della barba lunga! Eccellente per nutrire e ristrutturare anche la barba più ispida facilitando una crescita sana e senza rotture. Una profumazione di legno di cedro e note di cisto mediterraneo lasciano una piacevole sensazione di freschezza.” …io ci aggiungerei che si sente anche una buona dose di eucalipto rinfrescante…

L’olio, molto denso, si fluidifica una volta scaldato per almeno un minuto in acqua calda (non bollente) immergendo direttamente la fiala monodose.
A questo punto basta inumidire la barba con acqua calda e quindi massaggiare l’olio distribuendolo dalla radice del pelo alla punte, lasciandolo poi agire per almeno 2 minuti e infine risciacquando con cura per rimuovere il prodotto.
La sensazione è davvero gradevole e, con il calore, si sentono ancor più gli oli essenziali.
Una volta terminato il trattamento e rimosso il prodotto, si nota fin da subito la differenza: barba più morbida e lucente, nonché la piacevolissima sensazione di freschezza.

Ovviamente, anche se la fiala è monouso, non va utilizzato tutto l’olio in essa contenuta: va utilizzato solo quello che serve per la vostra barba! Nella fiala infatti c’è la quantità di prodotto necessaria per il trattamento di una barba lunga, se voi avete la barba corta o media, utilizzerete solo un terzo o metà della fiala.

Questo trattamento, per ora l’ho trovato solo online, ma penso che a breve sarà più facile recuperarlo in giro. Il prezzo è onesto visto i risultati, per le 4 fiale mediamente si trova a 16 euro.

Secondo me è uno di quei prodotti che ogni barbuto dovrebbe tenere nel proprio mobiletto del bagno, pronto per l’uso in caso di bisogno, specie nel periodo estivo dove la barba diventa solitamente più ispida e secca per il sole e la salsedine, a maggior ragione se frequentate il mare.

Olio L’Erbolario
Qualche giorno fa, la proprietaria della mia erboriteria di fiducia, appena entrato mi fa: “Stavo pensando proprio a te! E’ uscito un nuovo prodotto e non so se prenderlo o meno, prova a dare un’occhiata e poi fammi sapere…”. Ovviamente il prodotto in questione era il nuovo olio da barba della ditta “L’Erbolario” che ha ben pensato di provare a fare qualcosa anche per i barbuti. Appena arrivato a casa mi sono messso a dare un’occhiata al sito de “L’Erbolario” per capire come poteva essere questo olio da barba, che sinceramente a pelle non mi convinceva molto e mi sapeva di un qualcosa molto commerciale e basta…
Guardando la presentazione, sulla carta non sembrava male, per cui qualche giorno dopo sono tornato in erboristeria per dirle che volevo assolutamente provarlo perchè ero incuriosito.
In meno di una settimana l’olio è arrivato e l’ho provato subito.

Premetto che sono partito con molti dubbi su questo prodotto, proprio perchè lanciato da “L’Erbolario” che negli anni ormai è divenuta molto commerciale, e non mi aspettavo nulla di chissà che qualità.
Iniziamo dalla confezione: è una boccetta in vetro da 30ml, per un prezzo di € 11,90, (non è proprio regalata essendo un 30ml, comunque prezzo nella norma); l’erogatore è subito la grande pecca: è a “pompetta”, dove non si può capire con esattezza quante goccie d’olio vengono erogate, e una spruzzata per chi ha poca barba è troppa e per chi ne ha tanta è troppo poca, io ne metto 3 spruzzate per intenderci ed ho una barba media di una decina di centimetri…

L’olio, a dire il vero non è male, a parte la profumazione che è troppo delicata per i miei gusti, ma scompare dopo poco in quanto poco persistente. Le sostenze funzionali del prodotto sono: estratto di assenzio, dragoncello e genepi, olio di sesamo, cartamo, avocado e girasole biologico, burro di karitè, frazione insaponificabile dell’olio d’oliva, vitamina E dai semi di soia e fitosteroli di crambe abissinica.

Dopo una settimana buona di prova, posso dire che è meglio di quello che mi aspettavo: si assorbe bene e fa il suo dovere; ecco forse caro visto la quantità di prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *