Come Allargare Jeans Stretti ?>

Come Allargare Jeans Stretti

Sapete come funziona. Mangiate un pò più del solito e all’improvviso i vostri jeans preferiti non si allacciano più. Potete scalciare, saltellare, contorcervi, tutto quello che vi passa per la testa, ma non avverrà nessun miracolo, il bottone rimane dolorosamente lontano dall’asola. C’è un modo più semplice. Ecco come allargare i vostri jeans senza cimentarvi in strane danze.

Lavate i vostri jeans oppure lasciateli a bagno in una bacinella o nel lavandino. Tirateli fuori dalla lavatrice o dalla bacinella. Tirate i pantaloni in alcuni punti strategici, come vicino al bottone se sono stretti soprattutto sulla pancia. Per allargare la lunghezza (la parte delle gambe), tenete la parte del bottone in una mano e l’orlo dall’altra parte e tirate più forte che potete. Ripetete questo procedimento più volte per indebolire il tessuto.

Se siete miracolosamente riusciti ad infilare ed allacciare i vostri jeans ma sono ancora dolorosamente stretti tanto da impedire il movimento, cercate di infilare una bottiglietta di deodorante sul fianco. Se c’è abbastanza spazio, infilatene un’altra dalla parte opposta. Camminate avanti e indietro, sedetevi sul pavimento e lasciate che le bottigliette allarghino i pantaloni intorno alla vita. Provate anche a fare dei piegamenti sulle gambe per allargare ancora di più.

Premete il ferro da stiro caldo sui pantaloni. Il caldo del ferro indebolirà il tessuto e renderà quindi i jeans più morbidi e modellabili. Indossate i pantaloni finchè sono ancora caldi e muovete le gambe, sedetevi, camminate, tutto quello che vi viene in mente per allargarli, soprattutto sulle gambe. Evitate di asciugare i pantaloni dopo che li avete lavati. Il calore dell’asciugatrice restringe il tessuto. Lasciateli asciugare al naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *